free web hosting | free hosting | Business Web Hosting | Free Website Submission | shopping cart | php hosting



Date Hot Girls

Click Here!





Save Your Money

Click Here!





Sito ufficiale della Mailing List NapoliBella
Home   GuestBook   E-Mail   Pizziate   Incontri    Foto personali   Attualità ed Articoli
Foto di Napoli   Foto furastiere   Poesie    Rrobba ammiscata  
Ricette  Siti preferiti  


I sentimenti possono avere un profumo?

Classificati secondo l'ordine di arrivo

INVIDIA: odore acre di bruciato
NOSTALGIA: odore del tortano, del casatiello e della pastiera che faceva mammà
ANGOSCIA: puzza di sudore
ALLEGRIA: odore di alga di mare
NOIA: puzza di luogo chiuso
SPERANZA: odore di salsedine

Gennaro Agrillo 8/2/2001

NOIA: L'odore (quasi "nullo", per la verità) della sala d'attesa del mio dentista.... Ci faccio 4 ore di anticamera ogni lunedì...!!!!
ANGOSCIA: L'odore di medicinali, di cibo precotto etc... che si respira nei reparti d'ospedale...  Rivivo il mio ricovero di 11 anni fa.....
INVIDIA: L'odore della libreria Feltrinelli..... Se potessi portarmi via tutti i libri..... Ed anche  quello delle profumerie.... beate le commesse che ci lavorano....!!!!!
NOSTALGIA: L'odore della pastina con il formaggino, del latte caldo con l'Ovomaltina, della frittatina di riso, insomma di tutto quel che mangiavo quando ero piccola, con serenità....
ALLEGRIA: L'odore che si respira per Spaccanapoli e San Gregorio Armeno nei giorni prima di Natale.... (sempreché si riesca a crearsi un varco per camminare tra la folla...!!!).....
SPERANZA: Quello delle mimose a marzo, della fioritura primaverile: quello che sale dalla terra bagnata dopo una pioggia estiva; quello che ho respirato sul mare a Capri lo scorso 9 dicembre, quando, a dispetto della stagione c'era uno splendido e caldo sole quasi estivo (con grande gioia, sorpresa e lodi dei padovani che erano con me...!!!). Ma, forse, ora che ci penso... Sì, più di tutti, quello che ho respirato quano salii su in cima all'ultimo rifugio delle Tre Cime di Lavaredo, e mi dissi: "Se c'è un Paradiso, inizia da qui..."

Mariarosaria Ruvo. 08/02/2001

INVIDIA:  l'addore 'de denare..(dove fa scattare i peggiori sentimenti)
NOSTALGIA:  o'prufumo d'o mare (e'Mergellina)
ANGOSCIA:  puzze varie e dint'a nu pulman affollato..
ALLEGRIA:  l'addore de'pescivendoli..
NOIA:  l'addore e varecchina o detersivi vari..
SPERANZA: l'addore do 'cienzo, dint'a nu tempio o na chiesa

Vince Angeloni 08/02/2001

INVIDIA : la puzza delle latrine
NOSTALGIA: l´odore del pane caldo appena sfornato
ANGOSCIA : l´odore degli ospedali (1987 ho avuto brutti momenti)
ALLEGRIA : l´odore delle fiere di paese
NOIA : l´odore delle cose nuove
SPERANZA : l´odore dellácqua di mare sulla battiggia al tramonto

Cumbaceiro 08/02/2001
NOSTALGIA: l'odore delle mani di mia madre fresche di bucato (avevo non piu' di 10 anni)
ALLEGRIA: l'odore delle 40 carte napoletane in una partita a tressette con gli amici.
ANGOSCIA: l'odore di maionese sul pane mentre stai seduto al pc e sul monitor vedi scritto:Addio
NOIA: l'odore del Trussardi che si mette il masto che impuzzolentisce tutto il deposito e io non vedo l'ora che se ne va,pure il cane non lo sopporta e ci annoiamo dopo che se ne e' andato.
INVIDIA: l'odore del marmo di quando varcai l'ingresso della Sorbona di Parigi sapendo che sarei uscito subito dopo.
SPERANZA: l'odore di Amira,la nostra cavalla quando corre nel prato mentre le preparo paglia fieno e biada.

Scugnizzo 08/02/2001

NOSTALIGIA: quel plenilunio in riva al mare
ALLEGRIA: i limoni carichi di grossi e gialli frutti, in un freddo gennaio, a Procida
ANGOSCIA: l'esercito di scarafaggi da tenere a bada, al Policlinico San Matteo di Pavia, perchè non si insinuassero sul letto dove mio marito giaceva intubato.......UN ORRORE
NOIA: i miei colleghi meridionali milanesizzati
INVIDIA: il profumo di chi è impastato di sole e di mare
SPERANZA: la mia spiaggia di Capo Miseno

Marina Salvadore 08/02/2001

INVIDIA : la puzza dell' acido muriartico
NOSTALGIA: l' odore della speranza
ANGOSCIA : la puzza della varichina
ALLEGRIA : l'odore del profumo di un caro
NOIA : la puzza dello smog´odore
SPERANZA : l´odore del mare che si infrange sugli scogli

Giuseppe Dimiccoli 09/02/2001

INVIDIA : tutto quello che puzza.
NOSTALGIA: l' odore della merenda che mi faceva mamma (pane, zucchero e vino)
ANGOSCIA : Mille puzze, mille odori e non sono capasce di riconoscerne uno tra tanti e tanti. L'angoscia della folla (penso)
ALLEGRIA : l'odore di garofani tritati (é 'na festa del mio paese)
NOIA : odore di matita mescolato con robba rancida
SPERANZA : l´odore tiepido è limpido, único di un bimbo/bimba appena nato (specialmente se è il tuo figlio/a). Rimane sempre nella memoria.

Bodi 09/02/2001

NOSTALIGIA: Pane. Vero pane..Farina e pane caldo...Pane fatto per Italiani..Pane, pane
ALLEGRIA: Sole, calore sulla pelle, sulla faccia. Dammi un baci'
ANGOSCIA: Birra. con la pizza non mi va! Mi dispiace guagliu' ma la birra mi fa refridato.. ho una alegria. Il vino invece. Dammi un'altra bicchiere DiVino.
NOIA: Traffico..le machina. Le citta' sarebbano piu belle senza machina...
INVIDIA: Caffe' mal fatto. Fatto brusciato.
SPERANZA: l'occhi di un bambino Napuletan' O meglio l'occhi di "Laura" la nipote di Don Lui' chi vive a Napule

Vicienz'  Santaniello 09/02/2001

NOSTALIGIA: Il profumo della cipria che metteva mia Madre (+ cappello e veletta)
ALLEGRIA: L'addore d''a pummarola e vasenicola 'ncopp''a nu piatto 'e pasta int''a na taverna a Napule 'nsieme â amice e cumpagne.
ANGOSCIA: L'odore della carne cruda.
NOIA: Il profumo di Raffaella Carra' o il dopobarba degli uomini politici.
INVIDIA: L'odore della pelle abbronzata di persone che sono state a Napoli senza di me'.
SPERANZA: L'odore del futuro bebe' di Santaniello che vorrei essere il primo a stringere tra le braccia.

Luigi 09/02/2001

NOSTALGIA: l'aria sferzante degli Alburni imbiancati di neve
ALLEGRIA: la luce e l'odore del Tirreno sul treno che ti porta a Sud
ANGOSCIA: trovare le parole per due ragazzini che hanno perso un padre giovanissimo
NOIA: odori e bisbigli di un corso d'aggiornamento ministeriale
INVIDIA: per chi si gode la salsedine del mare di Paestum
SPERANZA: profumo e giallo di ginestra sui monti del Cilento

Carmine Crocco 09/02/2001

NOSTALGIA: L'odore rancido dei grembiuli di mio padre (è mancato nel '95) e dei commessi della sua salumeria al Vomero , che mia madre metteva "a spugnare" in una bagnarola per restituirli al candore originale. Come odiava qual lavoro!
ALLEGRIA: Il profumo di fiori che si spandeva su tutta la collina di Posillipo nel mese di maggio, quando da ragazzo sfrecciavo con il mio Si Piaggio per Via Manzoni, spensierato e pieno di speranze
ANGOSCIA: L'odore acre dell'eroina che ha ucciso anche alcuni miei cari amici
NOIA: La puzza di fumo di sigaretta nelle tante giornate inutili che ho trascorso fino a 3 anni fa (ma fumo ancora)
INVIDIA: Il sudore dei miei compagni di atletica che mi sfottevano per i miei scarsi risultati (restavo sempre indietro...)
SPERANZA: Il profumo di Cristina, l'amore della mia vita

Sergio da Faenza 26/02/2001

 

INVIDIA: non è un odore, PUZZA
NOSTALGIA: odore, no il profumo che avevano le mie figlie quando erano penanate. Se chiudo gli occhi lo sento.
ANGOSCIA: la puzza di mio padre umbriacato ed agressivo
ALLEGRIA: gli odori di Napoli
NOIA: la puzza dentro la carozza del treno che mi porta avanti e indietro a Stoccolma.
SPERANZA: odore tella terra dopo la poggia

Annika 28/02/2001