free web hosting | free website | Web Hosting | Free Website Submission | shopping cart | php hosting

Sito ufficiale della Mailing List NapoliBella
Home   GuestBook   E-Mail   Pizziate   Incontri    Foto personali   Attualità ed Articoli
Foto di Napoli   Foto furastiere   Poesie    Rrobba ammiscata  
Ricette  Siti preferiti  


Piccolo contributo Napoletano/Meridionale

 

Erano le 21,30 di ieri che riuscivo a tornare a casa dopo una giornata passata ad organizzare l'arrivo e la sistemazione di 700 autobus turistici a Roma per una manifestazione.
Ero, a dir poco, stanco mentalmente.
Mentre mettevo la pentola sul fuoco, per prepararmi la cena, bussano alla porta. Erano Elisa e la figlia Ivana (quarta elementare).
Quasi disperata, Elisa mi dice: "Genna', sto' in difficoltà. La maestra ha assegnato un compito ad Ivana ed io non riesco ad aiutarla.".
Leggo la traccia del compito. I bambini dovevano citare cinque canzoni popolari, indicarne l'origine ed accennare il contenuto.
Confesso che la prima cosa che ho pensato è stata: "E mò c''a faccio scrivere?".
Dopo un attimo di sgomento ho detto: "Eli', e qual'è 'o probblema? Assettateve, ca mò risolvimmo 'a quistione.".
Ai bambini, la maestra stava tentando di fare capire la differenza tra musica/canto popolare e colta. Quindi non potevo prendere in considerazione "'O sole mio", "Tu ca nun chiagne", "Scetate", "Era de maggio" e tutto il resto della produzione che va dalla seconda metà dell'Ottocento in poi.
Mi sono detto: "Ivana, anche se è nata a Biella e vive a Latina, è Napoletana. La mamma ed il padre, i nonni sono Napoletani. E allora diamo a questa bambina l'opportunità di sentirsi Napoletana/Meridionale.".
In un attimo, su di un foglio,ho scritto:
1) LO GUARRACINO - filastrocca napoletana (Campania) che narra del tentativo di fidanzamento di due pesci.
2) LO CARDILLO - canto popolare napoletano (Campania) che parla di un innamorato che addestra un cardellino per mandare messaggi alla sua bella.
3) MICHELEMMA' - canto popolare napoletano (Campania) che narra del rapimento di una bella ragazza da parte dei Turchi.
4) FENESTA VASCIA - serenata napoletana (Campania) che narra di un amore non corrisposto.
5) LA CAMMESELLA - canto popolare napoletano (Campania) che narra di un giochetto malizioso tra due innamorati.

I CINQUE CANTI RISALGONO AL 1700 CIRCA.

La bambina era contenta. L'indomani sarebbe andata a scuola con il suo compitino svolto.
Lo sguardo di Elisa sembrava dicesse: "E chisto addo' l'ha pigliate 'sti ccanzoni?".

Volevo far capire ad Ivana che lei discende da un popolo che ha saputo fare cultura attingendo dalla cultura.
Volevo dirle: "Sii fiera di essere Napoletana/Meridionale, visto che a Latina molti giovani si sentono ancora Veneti, Friulani, ... e molti napoletani, invece, si sentono, oramai, Laziali.".
Ma la stanchezza non me lo ha fatto fare.
Sono, comunque, andato a letto contento ... cantando "Cchiù verde d''e ffrónne stasera só' ll'onne, só' ll'onne d''o mare... Mme 'ncanto e mme pare ch''a varca se sperde pe' 'mmiez'a stu vverde. E i' voco, e vucanno, mme scordo... Mme scordo d''o  munno, Marí'!..." e pensando a ... che forse già stava dormendo.

Gennaro Agrillo
Lazzaro Napoletano
17/10/2001
a 141 a.d.i. / a 202 a.d.t.g.