free web hosting | free hosting | Business Hosting | Free Website Submission | shopping cart | php hosting

Sito ufficiale della Mailing List NapoliBella
Home   GuestBook   E-Mail   Pizziate   Incontri    Foto personali   Attualità ed Articoli
Foto di Napoli   Foto furastiere   Poesie    Rrobba ammiscata  
Ricette  Siti preferiti  

 

Pizziata Napoli 28 dicembre 2001

DSCN0416.JPG (105814 octets)

La lasagna della Mamma di Carmine Colacino, fotografo ufficiale della pizziata

DSCN0357.JPG (55603 octets) DSCN0359.JPG (82474 octets) DSCN0361.JPG (86120 octets) DSCN0362.JPG (87287 octets)
Alessandro Zotti, GianiI Grassini, Marina, Maria Antonietta Sasso. Rosa, Morgana figlia di Marina,Raffaele e Diego Manna Emilia, Tonino Bruto Paolo Animato, Francesca Sellers, Pina Conte, Tonino Bruto Emilia Carmine Anna Maurantonio
DSCN0363.JPG (83833 octets) DSCN0364.JPG (88226 octets) DSCN0365.JPG (74272 octets) DSCN0366.JPG (77291 octets)
Marina, Carmine Maturo, Gianni Grassini Carmine Maturo, Marina, Gianni Grassini
Marina, Carmine, Alessandro Zotti,
Coniugi Sasso, Emilia e Tonino
Maruzzella dopo l'ictus, Carmine C. e Anna Maurantonio
DSCN0367.JPG (83749 octets) DSCN0370.JPG (80892 octets) DSCN0368.JPG (94998 octets) DSCN0369.JPG (98137 octets)
Tonino Bruto, Emilia, Pina Conte, Paolo Animato Famiglia Caputo, (azienda vinicola Enodelta), Marina e Carmine M. Tonino Bruto, Emilia, Pina Conte, Paolo Animato Bruto, Pina e Paolo
Resoconto di Rosa 'a 'Mpechera
Cari tutti
ecco gli accadimenti di venerdì 28:
Maruzzella ed Emilia sono arrivate all'ora di pranzo, abbiamo mangiato e poi siamo uscite a fare un giro prima di andare al Trianon.
Ih che giro che m'hanno fatto fare ! Da Mergellina a Piazza Municipio, passando per Cavallerizza a Chiaia, Piazza Plebiscito, dove abbiamo criticato l'installazione della frase di Benedetto Croce sulla basilica di San Francesco,in Galleria a curiosare fra i libri, a provare l'acqua suffregna a
Largo Castello....c'avevo i piedi che sembravano 2 fisarmoniche ! Finalmente abbiamo convinto Emilia a prendere il bus e siamo arrivate al Trianon, come al solito in anticipo di mezz'ora. Maruzzella, che va a caffè espresso,cercava disperatamente un caffè che non avesse nell'ordine : 1)appena pulito la macchina;
2) pressione per fare il suddetto;
3) fosse decente:attese "disattese", purtroppo.
Alle 20.30 arriva mio fratello Carmine Colacino ed insieme a lui, Tonino Bruto il digionense insonne causa pargolo, insieme a Pina Conte. Arriva anche Marina Alisea con figlia bellissima, Morgana, con cugino attore Alessandro Zotti e compagnello di scuola, Gianni Grassini, incontrato al Vomero dopo 30 anni che non si vedevano e arruolato d'autorità per la pizziata.(non è vero, gli è stato chiesto e comunque è un simpatizzante.).
Mentre i saluti, i baci e gli sfottò si moltiplicavano e il patron del Trianon (che fa pure rimon) ogni 3 e 4 minuti ci chiedeva di andar su a prendere posto,sono arrivati i figli di Angelo Manna, poeta , uomo di cultura e di sanguigne passioni recentemente scomparso, Diego e Raffaele. A
proposito di Angelo Manna, sta concretizzandosi la Fondazione Manna, che curerà la sterminata biblioteca appartenuta al poeta ,che comprende manoscritti inediti e addirittura alcune rarissime cinquecentine; lascio comunque a Marina, che ne è stata una dei propugnatori, l'onore di parlarvene più diffusamente.
Arrivano altri amici:Anna Maurantonio, dea ex machina del Palace Hotel, Maria Antonietta Sasso, torinese d'adozione ma napoletana sino al midollo con il marito, carini e simpatici ambedue, la notissima musicologa Francesca Fellers in compagnia di Paolo Animato, persona amabile e spiritosa,che ci ha offerto la ciliegina sulla torta della serata....ma ve lo dico dopo.
Saliamo al 2° piano, ci avevano riservato un tavolo lungo che piano piano è diventato prima ad L poi ad U, man mano che si univano a noi altri amici, come tutta la "Familia Vinarum " Antonio Caputo della Enodelta Vini, azienda vinicola che produce alcuni dei migliori vini della nostra Campania : Piedirosso, Falanghina, Aglianico etc, conosciuta in tutto il mondo,in compagnia della famiglia al completo e che sostiene la neonata Fondazione Manna.
Ricapitoliamo: eravamo in 20 più i 2 creaturi Caputo (noi i listaioli ce li scegliamo in tenera età !), Emilia, Marina, Morgana, Maruzzella, Carmine, Tonino Bruto, Pina Conte, Raffaele e Diego Manna, i coniugi Sasso, Francesca Fellers e Paolo Animato, la famiglia Caputo, Alessandro Zotti e Gianni Grassini,Anna Maurantonio, Carmine Maturo ed io che vi scrivo.
Siamo stati bene insieme; le pizze erano ottime e nessuno ci ha cacciati per il chiasso che facevamo.
Abbiamo ricevuto le telefonate di Luigi e Adina e stamattina il msg di Crocco che ci augurava buona pizziata, ma comunque col cuore so che eravate tutti con noi. Verso le 23, Paolo Animato ci ha portato a visitare il Teatro Trianon, del 1911, che sembra sia stato il teatro dove per la 1a volta i De Filippo hanno recitato insieme. Lo stanno restaurando in maniera filologica, rispettando lo stile Art Nouveau originario, e mentre facevano i restauri hanno scoperto una torre d'avvistamento greca, vestigia di Neapolis, del 3° secolo aC., l'unica ancora esistente al mondo. Questa torre, fatta di massi ciclopici, a restauro finito, verra protetta da vetri atermici con impianto di climatizzazione per preservarla e sarà sempre visibile alla destra del proscenio. Altra chicca: verrà istituita una scuola di mandolino, che a Napoli non esisteva più e , udite, udite, vi troverà posto il Museo Caruso, che da Milano troverà casa nel Teatro, con tutti i memorabilia del nostro cantante più rappresentativo. Quindi una vera riscoperta del patrimonio culturale napoletano, con mediateca, spazi per presentazioni di libri, merchandising,corsi, attività di ricerca e spettacoli sia musicali che teatrali.
Mi è piaciuto molto ascoltare Paolo parlarne; gli brillavano gli occhi, era fervido nell'esporre le idee ed i progetti per il futuro: ne avessimo di più di persone del genere in città, che agiscono e non si perdono in futilità !
Quando, dopo aver visitato il cantiere del restauro, i due piccoli Caputo hanno intonato delle canzoni tradizionali natalizie ed una scatenata "Carmagnola" e, dopo che Marina ci ha presentato la Fondazione Manna, ci siamo salutati, felici di aver passato una bella serata insieme, di aver cooptato tanti nuovi listaioli, così simpatici ed accomunati a noi dall'amore per la nostra bellissima città.... non ci sembrava vero che fosse già passata mezzanotte: il tempo è davvero volato in quella magica serata.
Bacioni a tutti

Rosa